LEONARDI

Cesare Leonardi (Modena 1935) si laurea all’Università di Firenze dove segue le lezioni di Adalberto Libera, Ludovico Quaroni e Leonardo Savioli, con il quale si laurea nel 1970. Dal 1963 al 1983 conduce uno studio professionale a Modena con Franca Stagi; insieme si occupano di design, architettura e progettazione del verde. Dal 1983 avvia un’attività professionale autonoma incentrata sulla sperimentazione nel campo del design e dell’urbanistica.

Emblematico del suo lavoro è lo studio ventennale sull’Architettura degli Alberi, il cui esito progettuale ha portato alla realizzazione di parchi e di un’idea di città basata sull’equilibrio tra uomo e natura. Così come, nell’ambito del design, alla celebrità ottenuta negli anni Sessanta e Settanta con le sedute Dondolo e Nastro, ha fatto seguito una produzione di arredi modulari fatti per sé nel proprio laboratorio, i Solidi, reazione ad una deriva che coinvolge nell’epoca attuale il mercato, i mestieri, il senso stesso del progettare.

I due focus principali intorno ai quali si articola la scuola, Alberi e Solidi, a scale diverse e complementari rappresentano un concreto campo di applicazione per i partecipanti e una possibile chiave di lettura delle dinamiche contemporanee.